Storia
PDF Stampa E-mail
Venerdì 13 Aprile 2007

"L'Umbria degli anni Novanta"
"1989-2001, dal Pci al Pds ai Ds"     sdfsdf

di Alberto Stramaccioni

Riflettere sull’evoluzione dal Pci al Pds ai Ds e sui mutamenti del sistema politico in Umbria, negli anni Novanta, così come mi è stato richiesto, non è cosa che può essere compiuta in breve. Ma soprattutto astraendoci dai tanti fattori locali e generali che hanno finito con l’incidere particolarmente nella nostra vicenda regionale negli anni del passaggio dalla prima alla seconda fase della vita della Repubblica. L’avvio infatti, delle trasformazioni politiche realizzatesi in più di un decennio trovano origine, soprattutto in una “regione rossa”, nelle tante e complesse vicende interne ed internazionali intervenute a partire dalla “svolta dell’Ottantanove”. 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Giovedì 12 Aprile 2007

"Studiare la Storia d'Italia per ricreare l'idea di Nazione. Recensione di Raffaele Rossi, direttore della rivista Umbria contemporanea, al volume di Alberto Stramaccioni “Storia d'Italia 1861-2006”, Editori Riuniti, 2006"    sdfsdf

di Raffaele Rossi

Con il suo ultimo libro Alberto Stramaccioni (“Storia d'Italia 1861-2006”, Editori Riuniti, 2006), compie in 400 pagine, dense di fatti e d'interpretazioni, un'attenta e dettagliata ricostruzione della storia dell'Italia unita. C'è il suo passato, esaminato in tutti gli aspetti lungo le vicende di un secolo e mezzo, ma c'è anche il suo presente perché la particolarità o, se si vuole, la eccezionalità del lavoro sta nel fatto che l'autore non ha preso le distanze, come in genere capita, dall'attualità. Egli non esita ad affrontare anche le questioni che, con il secondo governo Prodi, sono nell'agenda politica dell'oggi.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 05 Marzo 2007

"Interventi alla presentazione del volume di Alberto Stramaccioni “Storia d’Italia 1861-2006. Istituzioni, economia e società, un modello politico nell’Europa contemporanea”."

di Mario Tosti, Stefania Giannini, Roberto Fedi, Giuliano Procacci Romano Ugolini     sdfs

Presentazione

Pubblichiamo di seguito il testo dei resoconti (rivisto dagli autori) degli interventi svolti alla presentazione del volume di Alberto Stramaccioni “Storia d’Italia 1861-2006. Istituzioni, economia e società, un modello politico nell’Europa contemporanea”, pubblicato dagli Editori Riuniti nel 2006.
L’incontro pubblico è stato organizzato dall’Università per Stranieri di Perugia e dall’Istituto per la Storia dell’Umbria Contemporanea e si è tenuto il 5 marzo 2006 a Perugia, presso la Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori.
Alla presentazione sono intervenuti Mario Tosti, Presidente dell’Isuc e docente di Storia moderna alla Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia; Stefania Giannini, Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia; Roberto Fedi, Preside della Facoltà di Lingua e Cultura Italiana all’Università per Stranieri di Perugia; Giuliano Procacci, docente emerito all’Università “La Sapienza” di Roma; Romano Ugolini, docente di Storia Contemporanea e Preside della Facoltà di Scienze della Formazione all’Università degli Studi di Perugia e l’autore, Alberto Stramacccioni, docente di Storia Contemporanea all’Università per Stranieri di Perugia. 


Perugia, marzo 2007

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 23 Febbraio 2007

""Le Lettere dall'Umbria" di Marzani"
"In libreria la raccolta di articoli del giornalista Tertulliano Marzani dal 1950 al 1966"    dsad

di Alberto Stramaccioni

Il volume “Lettere dall’Umbria, l’affaticato cuore d’Italia dal dopoguerra alle soglie del regionalismo nelle cronache di un giornalista (1950 - 1966)”, è innanzitutto un atto d’amore del figlio, Paolo, verso il padre, Tertulliano Marzani, che gli viene a mancare quando aveva appena dieci anni.
Un atto d’amore verso il padre, scomparso prematuramente di cui ha voluto ereditare la professione giornalistica, essendo oggi redattore e conduttore del Tg3 Umbria.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 07 Febbraio 2007

"In ricordo di Leopoldo Corinti"     sdfsdf

di Alberto Stramaccioni

Leopoldo Corinti è stato ricordato soprattutto per i suoi incarichi istituzionali, prima Assessore alla Cultura, poi Sindaco del Comune di Spoleto e infine Consigliere Regionale. Ma Poldo era innanzitutto un appassionato militante della sinistra italiana con una particolare caratterizzazione politica, tutt’altro che ideologica e ortodossa. Non aveva di certo una cultura antistituzionale, ma era portato più a criticare “il palazzo”, secondo una sua connotazione libertaria, che a riconoscersi in tutte le mediazioni, molto spesso presenti nell’azione rappresentativa e di governo.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 6 di 14

Video

Chi è online

 5 visitatori online
Tot. visite contenuti : 267934

feed-image Feed Entries


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps hosting Valid XHTML and CSS.