Storia
PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Novembre 2005

"Mazzini, tra liberalismo e socialismo"
"1805-2005, nel bicentenario della nascita di Mazzini un convegno a Umbertide"     sdgsdg

di Alberto Stramaccioni


Il 7 ottobre al Teatro Comunale di Umbertide nel bicentenario della nascita di Giuseppe Mazzini si è tenuto un convegno sull’attualità del pensiero politico di uno dei principali protagonisti del Risorgimento italiano. Il convegno è stato aperto dalle relazioni di due storici, docenti universitari, Gianbiagio Furiozzi e Alberto Stramaccioni. Riportiamo di seguito una sintesi della relazione introduttiva di Alberto Stramaccioni.


Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 18 Ottobre 2005

"1925-2005. Ottantesimo anniversario Università per Stranieri di Perugia 2/Da Capitini a Vischia, dalla crisi alla rinascita"
"Aldo Capitini è Commissario straordinario dal 1944 al 1947 e affronta il periodo più critico. Carlo Vischia parlamentare e uomo di governo Dc rilancia il ruolo nazionale e internazionale dell’Università grazie anche al contributo del Pro-Rettore Ottavio Prosciutti.Nuova organizzazione didattica in tre corsi preparatorio, medio e superiore."    dfgknk

di Alberto Stramaccioni

Durante la seconda guerra mondiale, dopo l’armistizio e l’avanzata dell’esercito angloamericano, l’Università per Stranieri di Perugia subisce i contraccolpi della fine del regime fascista. Il nuovo Prefetto di Perugia, Luigi Peano, nomina Aldo Capitini, già Segretario della Scuola Normale di Pisa e nota personalità democratica e antifascista, Commissario straordinario dell’Università per Stranieri in sostituzione del Rettore Astorre Lupattelli, dichiarato “politicamente incompatibile”. I locali dell’Università diventano la sede dell’ Army School of Education del Comando delle forze alleate e solo dopo molte richieste dello stesso Capitini, vennero restituiti all’Ateneo.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Ottobre 2005

"1925-2005. Ottantesimo anniversario Università per Stranieri di Perugia 4/Spitella, De Vecchi e Giannini, dalla statizzazione alla globalizzazione"
"La legge del 1992 voluta dal Rettore Spitella consente la parificazione con le altre Università italiane. Nuovi corsi di laurea triennali e biennali e vari Master. A rischio la presenza della lingua e della cultura italiana nel mondo. La sfida raccolta dall’attuale Rettore Stefania Giannini."    dfgh

di Alberto Stramaccioni

Gli anni ottanta e novanta per l’Università per stranieri di Perugia rappresentano un periodo di grandi trasformazioni, durante le gestioni dei Rettori Giorgio Spitella,Paola Bianchi De Vecchi e Stefania Giannini che guidano un Ateneo in via di radicale trasformazione nel suo assetto istituzionale e didattico. 
Un cambiamento promosso nel 1987 con l’approvazione di un nuovo Statuto che recepisce la statizzazione dell’Università e riorganizza la struttura didattica e gestionale. Segue la legge 204, approvata nel 1992, che apre una nuova fase nella vita dell’importante istituzione perugina con la nascita della Facolta di Lingua e Cultura italiana.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Giovedì 13 Ottobre 2005

"1925-2005. Ottantesimo anniversario Università per Stranieri di Perugia 3/Da Valitutti a Prosciutti, la qualificazione e l’internazionalizzazione"
"Negli anni settanta si consolidano e qualificano i diversi corsi. Aumentano gli iscritti. Problemi di ordine pubblico con gli studenti iraniani, greci, palestinesi e iracheni. Aperte sedi decentrate a Foligno, Spoleto, Viterbo."     dfhkng

di Alberto Stramaccioni

Alla fine degli anni sessanta l’Università per Stranieri di Perugia, ha concluso la sua fase di rinascita dopo la crisi successiva alla seconda guerra mondiale. Carlo Vischia viene sostituito da Salvatore Valitutti che diventa Rettore dell’Ateneo nel 1969, mentre Ottavio Prosciutti, Pro-Rettore fin dal 1947 conserverà questa carica insieme a quella di Direttore dei corsi fino al 1977.
Il nuovo Rettore, allievo di Giovanni Gentile e Benedetto Croce, docente universitario, già Provveditore agli studi di Perugia, Presidente dell’Accademia di Belle Arti, senatore, è un intellettuale e un uomo politico liberale di prestigio e nel 1980 sarà nominato Ministro della Pubblica Istruzione nel governo Cossiga.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 11 Ottobre 2005

"1925-2005. Ottantesimo anniversario Università per Stranieri di Perugia 1/Lupattelli, il fondatore dimenticato"
"I corsi iniziarono nel 1921 alla Sala dei Notari, ma l’Università venne riconosciuta ufficialmente nel 1925, come Istituto Statale di Istruzione Superiore ad ordinamento speciale. Nel ventennio del regime fascista cresce e si consolida l’istituzione che diffonde la cultura nazionale nel mondo. Mussolini tenne nel 1926 una lezione su “Roma antica sul mare”. Oltre 12000 studenti dal 1921 al 1944. L’attività di Lupattelli nei giudizi di Aldo Capitini e Salvatore Valitutti."     dfhh

di Alberto Stramaccioni

Il prossimo ottobre l’Università per Stranieri di Perugia compie ottant’anni. Assieme all’Università degli Studi, all’Accademia di Belle Arti e al Conservatorio di Musica è diventata ben presto una delle quattro più importanti istituzioni culturali della città e della regione e la più conosciuta nel mondo. Il protagonista, spesso dimenticato della fondazione e dello sviluppo di questa istituzione è stato senz’altro Astorre Lupattelli, che ha ricoperto la carica di Rettore dal 1925 al 1944, gli anni della prima e più intensa crescita culturale, didattica, edilizia e delle relazioni internazionali dell’Università per Stranieri.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 8 di 14

Video

Chi è online

 13 visitatori online
Tot. visite contenuti : 322644

feed-image Feed Entries


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps hosting Valid XHTML and CSS.